Il Master in Criminologia critica e sicurezza sociale prepara chi intende proseguire con un approfondimento di livello il proprio percorso professionale o accademico, in ambito sociologico, criminologico, psicologico, giuridico e antropologico.
Il corso adotta un approccio decostruzionista con riferimento ai principali quadri teorici della criminologia, della sociologia della devianza e dell’analisi del diritto penale attraverso un approccio intersezionale, con una serie di approfondimenti su tematiche di attualità.
Il Master in Criminologia critica e sicurezza sociale è orientato a fornire una conoscenza critica verso i fenomeni devianti e verso i processi di criminalizzazione, entro cui sono collocati alcuni soggetti e categorie di individui. Si propone inoltre di sviluppare, nella teoria e nella pratica, prospettive alternative ai tradizionali modelli punitivi e sicuritari.

Le attività formative del Master in Criminologia critica e sicurezza sociale fanno riferimento ai principali quadri teorici della criminologia, della sociologia della devianza e dell’analisi del diritto penale, con particolare attenzione ai dispositivi di controllo e alle relazioni di potere presenti nelle nostre società, attraverso un approccio intersezionale. Particolare attenzione viene rivolta alla piccola criminalità, al rapporto fra immigrazione e devianza, alla devianza minorile e femminile, alla violenza di genere, ai crimini ambientali, al sovraffollamento carcerario, alle nuove forme di rapporto con le sostanze stupefacenti, all’interpretazione dei sentimenti di insicurezza.

Si propone inoltre di sviluppare, nella teoria e nella pratica, prospettive alternative ai tradizionali modelli punitivi e sicuritari.

Il Master in Criminologia critica e sicurezza sociale è dedicato sia a chi intende proseguire un percorso accademico, in ambito sociologico, criminologico, psicologico, giuridico e antropologico, sia a chi sceglie di operare dal punto di vista professionale presso enti pubblici e del terzo settore nell’area della prevenzione e mediazione dei conflitti, del disagio, della devianza e della criminalità.

Attraverso l’analisi critica delle politiche penali e criminali, con attenzione particolare alle strategie di repressione e di prevenzione che si alternano e alle politiche di intervento, la formazione fornita può rafforzare competenze lavorative in molti ambiti, come quelli che si occupano di condizione carceraria, mediazione penale, devianza minorile, violenza di genere, sicurezza urbana, tossicodipendenze, prostituzione, accoglienza delle/dei migranti e molti altri.

L’insieme delle conoscenze e delle competenze fornite dal corso preparano i corsisti sia a intraprendere ulteriori percorsi di studio e di ricerca sia ad affrontare dimensioni lavorative che prevedano una interazione con fenomeni di devianza, marginalità ed esclusione sociale e con soggetti collocati in contesti segnati da conflittualità, segregazione, violenza e criminalizzazione.

Il Master in Criminologia critica e sicurezza sociale prevede la formazione in materia di:

  • Teorie criminologiche e critica del diritto penale
  • Criminologie critiche e intersezionalità
  • Politiche migratorie e processi di criminalizzazione
  • Sicurezza e governance dei territori
  • Sociologia del carcere, dei sistemi giudiziari e dell’esecuzione penale
  • Violenza di genere e processi di criminalizzazione e vittimizzazione
  • Psicologia sociale e delle istituzioni penali
  • Vittimologia e mediazione penale
  • Crimini di stato e crimini dei “colletti bianchi”
  • Giustizia riparativa
  • Green criminology
  • Border criminolgy
  • Tossicodipendenze e stili di consumo
  • Sociologia della polizia
  • Criminologia e neuroscienze
  • Sociologia dei media

Il Master in Criminologia critica e sicurezza sociale lavora e coopera attivamente con Dipartimenti e Gruppi di Ricerca di altri Atenei ed è coinvolto in molteplici attività di studio e di ricerca in ambito giuridico, sociologico, antropologico, criminologico e della psicologia sociale. Tra la fitta rete di partnership e cooperazioni, il Master contribuisce ad animare e implementare un progetto di grande innovazione, quello dei Poli Universitari in carcere, ormai sempre più diffuso a livello nazionale. Inoltre, collabora strettamente con importanti riviste come “Studi sulla Questione Criminale”, in materia di criminologia e sociologia della devianza, ed è impegnato da molti anni in progetti di ricerca e percorsi di analisi teorica e di studio empirico con diversi Atenei come quello di Torino, di Roma e di Milano, intorno a temi come il diritto penale, il carcere e i diritti delle/dei detenute/, la sicurezza urbana, la “border criminology”, la “green criminology” e la criminologia femminista.

Si segnala inoltre l’appartenenza, fin dalla loro nascita, a importanti progetti europei come la rete “European Group for the Studies of Deviance and Social Control” e il progetto “GERN”. All’interno del Dipartimento Fisppa dell’Università di Padova collabora regolarmente con il gruppo di ricerca “SLANG” nell’organizzazione di studi, ricerche empiriche, laboratori e convegni.

Il Master in Criminologia critica e sicurezza sociale ha maturato una fitta rete di relazioni e collaborazioni virtuose con enti pubblici, enti del terzo settore e istituzioni locali e nazionali. Queste interazioni, che si sono spesso espresse in formali partnership, hanno agevolato sia la possibilità di garantire alle classi di attuare degli stage di prestigio, sia l’opportunità di affacciarsi e inserirsi nel mondo del lavoro mettendo in pratica le competenze e gli strumenti forniti.

Tra le tante realtà con cui è attiva una regolare collaborazione:

  • Forum italiano per la sicurezza urbana (FISU)
  • Associazione Mimosa
  • Centro di documentazione ed inchiesta sulla criminalità organizzata in Veneto (CIDV)
  • Istituto ricerche popolazione e politiche sociali (IRPPS-CNR)
  • Associazione Antigone
  • Ufficio locale di esecuzione penale esterna (UEPE)
  • Cooperativa Orizzonti
  • Avvocati di strada
  • Garante nazionale delle persone private della libertà personale
  • Centro per la mediazione sociale e penale
  • Cooperativa il Sestante

Informazioni

Salute, ambiente e territorio
09/09/2023
75%
13
40
€ 1.669,80
€ 955,20
Per i titoli d'accesso, fare riferimento all'avviso di selezione 22/23
Ottieni la brochure
Trattamento dei dati personali*

FAQ

Le lezioni saranno organizzate intorno a 24 week-end e verranno tenute il venerdì pomeriggio e il sabato per l’intera giornata, 3 volte al mese. Le stesse sono svolte in modalità “duale” e la sede per frequentare in presenza è il Dipartimento Fisppa dell’Università di Padova.

Sì. Per venire incontro alle molteplici esigenze delle corsiste e dei corsisti è stato ritenuto opportuno svolgere le lezioni in modalità duale. Dunque le stesse si terranno in Aula a Padova presso il Dipartimento Fisppa, ma ci sarà sempre possibilità di frequentare da remoto attraverso la piattaforma Zoom.

Il Master per la prossima edizione 2022-2023 non prevede borse di studio.
Per accedere ad alcune agevolazioni è consigliabile chiamare il call center UniPD, al numero 049 827 3131, per essere messi in contatto con l’ufficio Servizi agli Studenti, Sezione Benefici.
Ci sono alcune agevolazioni come i “premi di studio”, per cui è possibile informarsi al seguente indirizzo: https://www.unipd.it/premi-studio-laureati.
È prevista anche la possibilità di chiedere un prestito – senza interessi- per cui l’UniPD fa da garante, per i requisiti da rispettare è consigliabile consultare il seguente indirizzo: https://www.unipd.it/prestiti-per-merito.

Il Master prevede lo svolgimento di uno stage della durata di 250 ore, presso uno dei tanti enti pubblici e del terzo settore con cui è da tempo convenzionato. Chi non fosse interessato allo svolgimento dello stage potrà, in alternativa, elaborare un “project work” con l’ausilio di una/un Tutor che verrà assegnato a ogni corsista.

Al termine del corso i corsisti saranno tutti tenuti a elaborare e discutere una tesina finale sui temi affrontati usufruendo a tal proposito del supporto costante di un tutor scelto all’interno dello staff del Master.