Il Master in Social media, opinione pubblica e marketing politico elettorale prepara professionisti a operare nel campo della comunicazione social e del marketing politico, istituzionale ed elettorale di istituzioni politiche, enti locali, partiti, sindacati, associazioni professionali, organizzazioni no profit etc.
Il corso, organizzato in collaborazione fra l’Università di Padova e Quorum/YouTrend, partner del progetto, fornisce gli strumenti concettuali e operativi necessari per costruire e gestire, online e offline, le fasi di una strategia politica, in particolare: ideare e condurre una campagna di comunicazione strategica e di posizionamento sui social; saper leggere e usare sondaggi e inchieste d’opinione per sviluppare una campagna efficace; creare un piano di storytelling per un leader, un partito, un’organizzazione; preparare un piano di comunicazione per una campagna elettorale; gestire la presenza mediatica e promuovere l’immagine di candidati/e o partiti; interfacciarsi con gli organi di stampa e gestire l’ufficio stampa politico di enti, istituzioni e associazioni

Le attività formative del Master in Social media, opinione pubblica e marketing politico elettorale, tramite conoscenze sia teoriche sia pratiche, intendono formare professionisti della comunicazione sui social media e del marketing politico-elettorale.

Nel corso dell’anno sono previste attività laboratoriali e seminariali che coinvolgono professionisti ed esperti del settore, selezionati rispetto all’aderenza ai temi trattati.

Il Master prevede, inoltre, lo svolgimento di un tirocinio presso enti o associazioni qualificate, attività di ricerca individuali o collettive e la partecipazione a convegni e seminari.

Il Master in Social media, opinione pubblica e marketing politico elettorale si rivolge a professionisti della comunicazione che intendano diventare esperti comunicatori politici e istituzionali, marketer, brand storyteller ed esperti in advertising politico e istituzionale, social media strategist e social media manager, analisti di dati elettorali, giornalisti politici.

I partecipanti possono trovare occupazione presso enti e amministrazioni pubbliche, partiti, sindacati, associazioni e agenzie pubbliche e private, nel settore della pubblicistica e del giornalismo politico. Inoltre, grazie alle competenze acquisite nella comunicazione digitale e nei linguaggi social, studentesse e studenti possono trovare impiego come esperte/i di comunicazione e social media in aziende, start up, associazioni di categoria e pubbliche amministrazioni.

Il Master in Social media, opinione pubblica e marketing politico elettorale prevede la formazione in materia di:

Fondamenti teorici di analisi dei media

Viene approfondita la centralità dei media nella società contemporanea, guardando in particolare al ruolo e agli effetti dei social media, ai concetti di transmediale, viralità, digital culture e di platform society, opinione pubblica, framing e agenda setting.

Media digitali e comunicazione politica

Si affrontano i temi principali della comunicazione politica contemporanea: spettacolarizzazione, personalizzazione e vetrinizzazione; politica pop; intimate politics; celebrity politics e lifestyle politics. Attraverso casi di studio, si approfondisce la comunicazione politica sui social: il ruolo degli infuencer, il brand activism e la cosiddetta politica Netflix.

Politica, istituzioni e comunicazione

Ci si sofferma sui temi della partecipazione politica, dell’attivismo e dei neopopulismi nella relazione con la comunicazione. Si discutono poi gli elementi istituzionali che caratterizzano le democrazie contemporanee, approfondendo le normative elettorali, italiana ed estere.

Costruire e leggere i dati: metodi e tecniche della ricerca sociale

Viene data l’opportunità di progettare un disegno di ricerca, sapendo valutare tecniche, metodi e strumenti più consoni; ideare e costruire questionari e tracce di intervista, prestando attenzione al question wording e alla web interviewing; gestire la raccolta e l’elaborazione dei dati.

Costruire e leggere i dati: la ricerca sociale per la strategia elettorale

Il corso insegna tanto a leggere, quanto a svolgere, un sondaggio politico, sia che si tratti di ottenere dati descrittivi o di effettuare message testing, e ad analizzare i dati elettorali. Vengono trattati i principali tools e approcci per l’analisi dei dati raccoglibili tramite social media e l’uso dei Big Data.

Fondamenti di social media marketing

Si forniscono competenze e strumenti per comprendere, ideare e gestire una campagna di comunicazione e posizionamento sui social media: tecniche di scrittura, di creazione di identità visiva e di posizionamento; tecniche di digital storytelling e visual storytelling; pianificazione e conduzione di campagne di advertising; gestione delle community.

Progettare una strategia di marketing politico

Vengono forniti gli strumenti teorici e pratici di base per progettare una strategia di marketing politico. Vengono trattati i concetti di posizionamento politico e di strategia elettorale e gli strumenti di media relations e di fundraising politico. Tramite case history, si discute di comunicazione permanente e di campagna elettorale, di advocacy e comunicazione di crisi.

La creatività in politica

Vengono considerate le varie declinazioni della creatività ad uso politico ed elettorale: i colori e il loro utilizzo nella simbologia politica, il copywriting politico, l’ideazione di claim e payoff, con un focus sulla creatività digitale e sull’utilizzo di spot per la TV e la radio.

Il Master è caratterizzato dalla presenza di un partner d’eccezione, Quorum/YouTrend, che si occupa di coordinare l’intera seconda parte del percorso formativo.

Ormai affermatasi nel panorama nazionale come une delle più importanti realtà della comunicazione politico-istituzionale – occupandosi, nello specifico, di attività di ricerca qualitativa e quantitativa, consulenze per strategie elettorali, corsi di formazione per imprese e personaggi pubblici – la presenza di Quorum/YouTrend permette alle studentesse e agli studenti di integrare le nozioni acquisite con numerose applicazioni pratiche dei temi affrontati.

L’approccio è perciò complementare rispetto a quello dei primi moduli di formazione teorica: Quorum/YouTrend propone un’impostazione maggiormente orientata agli aspetti più pratici ed empirici, consegnando agli studenti gli strumenti adatti per affrontare situazioni potenzialmente verificabili nel mondo della comunicazione politica.

I quattro moduli a cura di Quorum/Youtrend sono coordinati da Matteo Cavallaro, Martina Carone, Giovanni Diamanti e Lorenzo Pregliasco.

Informazioni

Preservazione, trasmissione della cultura e formazione
29/09/2023
75%
14
25
€ 3.022,50
€ 1.850,00
Per i titoli d'accesso, fare riferimento all'avviso di selezione 22/23
Ottieni la brochure
Trattamento dei dati personali*

FAQ

Sì, è previsto lo svolgimento di uno stage di 200 ore, svolto sia presso le organizzazioni già convenzionate con il Master (imprese di comunicazione, enti locali, associazioni e partiti politici) sia presso aziende, enti e organizzazioni proposte dalle studentesse e dagli studenti, previa autorizzazione degli organi preposti. In alternativa, è possibile realizzare un project work da concordare con la direzione del Master.

Le lezioni saranno prevalentemente in presenza e blended.
Su richiesta, può essere valutata e riconosciuta dalla direzione la possibilità di frequenza a distanza. Le lezioni si svolgeranno nel corso di 25 weekend nelle giornate di venerdì (dalle 14 alle 18) e sabato (9-13, 14-18). Il master prevede 300 ore di lezione: i venerdì pomeriggio e il sabato, mattina e pomeriggio, per 25 settimane circa. Dovrà essere seguito per almeno il 75% delle ore.

Sì, sono ammessi al Master non più di 25 studenti/esse, al fine di garantire un livello della didattica adeguato. La selezione avverrà tramite la valutazione del curriculum del/la candidato/a (max 60 punti), della sua tesi di laurea (max 20 punti), delle sue eventuali altre pubblicazioni (max 10 punti) e di altri titoli che i/la candidato/a ritiene utile sottoporre alla commissione (10 punti).

Sia docenti universitari, di Padova e di altri Atenei, esperti di media, comunicazione politica, scienza politica, sociologia, metodologia e marketing, sia esperti e professionisti con comprovata esperienza nell’ambito della comunicazione politica e del marketing politico elettorale.