Il Master in Biostatistica avanzata per la ricerca clinica, promosso dall’Unità di Biostatistica, Epidemiologia e Sanità Pubblica del Dipartimento di Studi Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Padova, prepara figure professionali statistiche con elevata capacità di identificare, disegnare e analizzare studi clinici.
Il Master è finalizzato all’approfondimento di tematiche avanzate nella statistica per la ricerca clinica. Queste tematiche sono di rilievo per l’industria farmaceutica e delle CRO (Contract Research Organizations). Il Master si rivolge quindi a personale interno, che può aggiornarsi professionalmente, o a nuove leve che puntano a specializzarsi in questo settore.
Si tratta di un Master di II livello erogato in modalità online e on demand.

Le attività formative del Master in Biostatistica avanzata per la ricerca clinica si strutturano in cinque moduli, che approfondiscono temi quali:

  • Analisi di costo nei trials clinici e negli studi osservazionali;
  • Disegni bayesiani per la sperimentazione farmacologica ed i device;
  • Network meta-analisi;
  • Missing Data ed Estimandi;
  • Propensity scores per trials clinici non randomizzati.

Il progetto formativo è finalizzato all’approfondimento di tematiche avanzate nella statistica per la ricerca clinica.

Il Master in Biostatistica avanzata per la ricerca clinica contribuisce alla formazione tecnica e scientifica di figure professionali statistiche con elevata capacità di identificare, disegnare ed analizzare studi clinici con metodologie innovative e non standard. Nel dettaglio, una figura precisa è quella del biostatistico che opera o vuole operare nella ricerca farmacologica, sia privata che pubblica.

Le tematiche affrontate sono di rilievo per l’industria farmaceutica e le CRO (Contract Research Organizations), che hanno bisogno di sviluppare competenze interne o di acquisire personale già formato su di esse. Il Master colma questo gap, facilitando una preparazione statistica più vicina alle esigenze delle aziende e alle nuove metodiche emergenti.

Il Master in Biostatistica avanzata per la ricerca clinica prevede la formazione in materia di:

Modulo 1: MISSING DATA ED ESTIMANDI

La conservazione della randomizzazione iniziale nell’analisi è importante per prevenire pregiudizi e nel fornire una solida base per i test statistici.

Modulo 2: DISEGNI BAYESIANI PER LA SPERIMANTAZIONE FARMACOLOGICA E I DEVICE

I disegni sperimentali bayesiani possono incorporare dati storici o informazioni da letteratura pubblicata, risparmiando così tempo e spese e minimizzando il numero di soggetti esposti ad un trattamento inferiore. Possono inoltre adattarsi ai cambiamenti inaspettati del protocollo, e permettere al ricercatore di esplorare la plausibilità dei vari possibili risultati prima che i pazienti vengano arruolati nello studio.

Modulo 3: NETWORK META-ANALISI

Quando si presenta l’esigenza di confrontare tre o più trattamenti destinati alla medesima indicazione clinica, la network meta-analisi offre l’importante vantaggio di riassumere, in un’unica analisi, tutte le evidenze disponibili consentendo quindi di interpretare al meglio queste situazioni di confronto multiplo, tra l’altro divenute ormai frequentissime negli ultimi anni.

Modulo 4: PROPENSITY SCORES PER TRIALS CLINICI NON RANDOMIZZATI

  • Introduzione all’effetto causale: definizione della variabile di esito, variabile causale (o trattamento) e potenziali fattori di confondimento; definizione dei concetti di potenziali risultati; definizione di quantità medie di interesse (ATE, ATT, ATC).
  • Definizione dell’inferenza causale nella ricerca sperimentale, con particolare attenzione alle ipotesi di inferenza causale valida (selezione casuale delle unità, assegnazione del trattamento casuale e grandi campioni).
  • Definizione del punteggio di propensione e il suo ruolo nel processo di inferenza causale nel contesto di studi osservazionali.
  • Identificazione e definizione dei più diffusi metodi di propensity score: matching, stratificazione, aggiustamento covariate e ponderazione inversa delle probabilità.
  • Strategie per una solida implementazione dell’analisi con matching di propensity match, il metodo più utilizzato: selezione dei potenziali confondenti, stima del propensity score, scelta dell’algoritmo di matching, controllo del supporto comune, controllo della corrispondenza tra analisi di qualità e sensibilità.
  • Confronto del punteggio di propensione con altri metodi.

Modulo 5: MODELLO MISTO LINEARE IN TRIALS RANDOMIZZATI E NON RANDOMIZZATI

I modelli lineari misti sono tecniche statistiche appropriate per l’analisi di dati raggruppati che consentono di modellare la correlazione tra le unità dello stesso cluster. Gli obiettivi del modulo sono quelli di fornire un quadro teorico generale dei modelli lineari misti e di mostrare come utilizzarli in pratica, mettendo in mostra i potenziali benefici che possono portare rispetto a tecniche statistiche più tradizionali.

Il Master in Biostatistica avanzata per la ricerca clinica di II livello prevede la didattica a distanza, ovvero online, così da poter essere seguito anche da persone che lavorano a tempo pieno: viene infatti erogato in modalità on demand tramite la piattaforma multimediale Moodle di UniPD e le video lezioni sono disponibili H24, 7 giorni su 7. È stato progettato per gli studenti e i professionisti desiderosi di conciliare l’esercizio di altre attività e professioni con la necessità di qualificarsi o specializzarsi ulteriormente.

L’inizio delle attività è fissato per novembre 2022 e la durata è annuale.

È prevista una frequente e facile interazione tra studenti e docenti attraverso il Forum di Moodle.

Il Master si struttura in diversi moduli di circa 4 settimane ciascuno, tra novembre e maggio. Alla fine di ogni modulo si lascia il tempo ai discenti di rivedere le video lezioni e poi viene somministrato un homework, sempre in modalità on demand, per accertare le competenze acquisite. Il project work per la discussione dell’esame finale viene compilato tra giugno e luglio, anche su casi di interesse specifico dello studente, in accordo con il tutor. Il lavoro, da predisporre nell’arco dei mesi estivi, costituisce la base della discussione di diploma che avviene nel mese di settembre, su piattaforma Zoom.

Per conoscere Direttori e Docenti e avere altre informazioni utili sul Master in Biostatistica avanzata per la ricerca clinica, ecco il video di presentazione:

Biostatistica avanzata per la ricerca clinica | Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità pubblica | Università di Padova (unipd.it)

questo link è disponibile la graduatoria generale di merito per l’A.A. 2022/2023.

A questo link è disponibile la graduatoria generale di merito per l’A.A. 2022/2023 – seconda finestra.

Informazioni

Salute, ambiente e territorio
30/09/2023
70%
5
120
€ 2.022,50
€ 1.000,00
Per i titoli d'accesso, fare riferimento all'avviso di selezione 22/23
Ottieni la brochure
Trattamento dei dati personali*

FAQ

Non sono previsti stage/ tirocini perché è atteso che siano inconciliabili con il profilo tipo dei fruitori del Master. Tuttavia, gli studenti avranno la possibilità di confrontarsi con quesiti scientifici e basi di dati reali, proposti dal direttivo nel corso delle lezioni e del project work.
È prevista la realizzazione di un project work finale che può essere compiuto anche su analisi e dati del proprio ambiente di lavoro. Il tema viene concordato con i docenti del corso.

No, non è previsto un test di ammissione. Essendo un Master di II livello, tuttavia, è accessibile ai possessori di lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche e lauree magistrali. La valutazione avviene per titoli, negli ambiti specificati sul bando ufficiale.

Si specifica che ai sensi dell’art. 26 del Regolamento per i Master universitari, i Corsi di Perfezionamento e Corsi di Alta Formazione è prevista la possibilità di ammissione in sovrannumero per il personale a tempo indeterminato dell’Ateneo nella misura del 10% del numero massimo di candidati iscrivibili in ciascun Master. La quota di iscrizione per il personale tecnico amministrativo dell’Ateneo (PTA) è pari al 20% della quota prevista per l’iscrizione a ciascun Master.

PA 110 e lode: a partire dall’a.a. 2022/23, le dipendenti e i dipendenti della Pubblica amministrazione che si iscrivono al nostro Master godono di una riduzione del 20% sul contributo di iscrizione. Durante la procedura di preiscrizione in PICA viene prevista una apposita domanda “E’ dipendente presso una Pubblica Amministrazione? / Are you an employee in an italian Public Administration?” che permette di inserire tale informazione

La frequenza è obbligatoria, anche se online. È prevista una percentuale massima di assenze del 30%. Dato, però, che le videolezioni sono pre-registrate ed è possibile consultarle 24 ore su 24, 7 giorni su 7, è molto semplice mettersi al passo con il piano di studio. La segreteria didattica e i docenti sono a disposizione per cercare di venire incontro agli studenti nel caso di gravosi impegni o periodi di intensa attività lavorativa.