Il Master in Medicina Vascolare e malattie trombotiche-emorragiche si propone di affinare le conoscenze cliniche inerenti la patologia vascolare e le malattie trombotiche ed emorragiche.
Il Corso approfondisce una aggiornata revisione delle nozioni scientifiche e dei percorsi assistenziali riguardanti la patofisiologia, la diagnosi e la cura delle malattie vascolari (arteriose e venose) e le malattie trombotico-emorragiche ereditarie ed acquisite.
Il Master è orientato a formare figure professionali quali medici competenti nel campo della medicina vascolare arteriosa, venosa e del sistema linfatico ed esperti di gestione delle principali trombofilie e coagulopatie emorragiche ereditarie e acquisite.

Il Master in Medicina Vascolare e malattie trombotiche-emorragiche prepara nel campo della medicina vascolare arteriosa, venosa e del sistema linfatico e nella gestione delle principali trombofilie e coagulopatie emorragiche ereditarie ed acquisite. I discenti sono così in grado di eseguire visite ed esami diagnostici vascolari non invasivi, prescrivere ed interpretare esami di laboratorio per la diagnosi di disordini dell’emostasi, prescrivere appropriati piani terapeutici, coordinare il personale infermieristico nella cura delle malattie vascolari e trombotico-emorragiche, avviare e gestire gli appropriati piani di prevenzione primaria, secondaria e terziaria.

Il Master in Medicina Vascolare e malattie trombotiche-emorragiche, di II livello, si rivolge a laureati in Medicina e Chirurgia, abilitati all’esercizio della professione. Sono requisiti preferenziali la specializzazione in medicina interna, geriatria, angiologia, ematologia, cardiologia, malattie dell’apparato cardiovascolare.

Il Master forma i professionisti che possono essere impiegati nelle strutture sanitarie pubbliche e private nazionali, con particolare riferimento all’erogazione di attività sanitaria ad elevata autonomia nella dirigenza medica e nella specialistica ambulatoriale convenzionata dei diversi servizi sanitari regionali.

Il Master in Medicina Vascolare e malattie trombotiche-emorragiche prevede la formazione in materia di:

  • fisiopatologia dell’emostasi ed epidemiologia delle malattie trombotiche-emorragiche
  • fisiopatologia del circolo e del microcircolo
  • anatomia patologica vascolare
  • diagnostica del sistema venoso
  • diagnostica del sistema arterioso
  • radiologia vascolare e interventistica
  • epidemiologia, diagnosi e terapia delle trombosi venose in sede inusuale
  • malattie cerebrali vascolari
  • diagnostica e radiologia interventistica delle malattie cerebrali vascolari
  • gestione della malattia tromboembolica venosa
  • trombofilia ereditaria
  • trombofilia acquisita
  • malattie emorragiche ereditarie
  • malattie emorragiche acquisite e gestione del sanguinamento acuto
  • terapia medica delle malattie vascolari arteriose
  • chirurgia vascolare 1
  • chirurgia vascolare 2
  • tromboembolismo venoso nel paziente oncologico
  • epidemiologia delle malattie vascolari e metaboliche – fattori di rischio

A questo link è disponibile la graduatoria generale di merito per l’A.A. 22/23

A questo link è disponibile la graduatoria generale di merito per l’a.a. 22/23 – seconda finestra

Informazioni

Salute, ambiente e territorio
30/09/2023
70%
5
20
€ 1.822,50
€ 1.200,00
Per i titoli d'accesso, fare riferimento all'avviso di selezione 22/23
Ottieni la brochure
Trattamento dei dati personali*

FAQ

La didattica è organizzata in lezioni frontali che si svolgeranno presso l’Azienda Ospedale Università di Padova, suddivise in 3 settimane intensive, dal lunedì al venerdì, nel corso dell’anno (fine novembre 2022-inizio marzo 2023-metà settembre 2023) e un periodo di stage/tirocinio sotto la supervisione di un tutor della durata di n. 4 settimane non continuative.
Saranno organizzati periodi di frequenza presso le strutture cliniche del Master, con modalità preventivamente concordate con i docenti e gli allievi allo scopo di favorire un percorso omogeneo e regolare.
I discenti parteciperanno inoltre a seminari periodici e ad incontri con discussione di casi clinici.
Si tratta di un Master in presenza con obbligo di frequenza per almeno il 70%, considerata sul complesso delle attività di lezione frontale e di tirocinio/stage.

È prevista una prova finale, complessiva per tutti gli insegnamenti, che consiste nella discussione di una tesi/elaborato.
Durante l’emergenza pandemica il corso ha garantito la didattica a distanza e poi duale, per il futuro verranno seguite le indicazioni date dall’Ateneo.

Agli studenti è data la possibilità di svolgere il tirocinio in diverse strutture convenzionate:

  • Azienda Ospedale Università di Padova
  • Azienda ULSS n. 2 Marca Trevigiana
  • Azienda ULSS n. 1 Dolomiti
  • Azienda Ospedaliera di Perugia

Al termine del Master verranno assegnati 60 CFU, dopo aver superato la prova finale che consiste nella discussione di una tesina. È richiesto il raggiungimento di una frequenza minima pari al 70% della frequenza obbligatoria, considerando complessivamente, le attività di lezione e tirocinio/stage.

È prevista solo una prova finale di accertamento del profitto, complessiva per tutti gli insegnamenti.

Al termine del corso, verrà rilasciato un diploma di Master di II livello. Il conseguimento del titolo è subordinato all’acquisizione dei crediti previsti indicati nell’avviso di selezione, comprensivi di quelli relativi alla prova finale di accertamento delle competenze.