Il Master in Logistica della Sicurezza e dell’Emergenza prepara personale militare e civile dell’Amministrazione della Difesa (AD) di livello direttivo/dirigenziale, personale di altre Amministrazioni Pubbliche, Protezione Civile, mondo del volontariato, professionisti e industria, con alto livello di professionalità.
Il corso applica un approccio multidisciplinare nel fornire conoscenze, competenze e strumenti che consentano di elaborare, promuovere e comunicare strategie e soluzioni alle problematiche di logistica sottese a situazioni di crisi o d’emergenza, in contesti altamente mutevoli, dalle dinamiche complesse e a elevato rischio.
Il Master è orientato a far svolgere funzioni di elevata qualificazione, in grado di affrontare in una prospettiva olistica le incertezze che accompagnano le emergenze nazionali.

Le attività formative del Master in Logistica della Sicurezza e dell’Emergenza sono suddivise in lezioni, seminari, visite tecniche, project work e prova finale e preparano a una qualificazione specifica e strutturata per affrontare e risolvere, in una prospettiva olistica, le incertezze che accompagnano le emergenze nazionali.

A fine Master, il corsista sarà in grado di acquisire la capacità per gestire in autonomia o in gruppo organizzato situazioni di emergenza, con un livello di preparazione che nessun percorso formativo oggi consente.

Il Master in Logistica della Sicurezza e dell’Emergenza prepara personale militare e civile dell’Amministrazione della Difesa (AD) di livello direttivo/dirigenziale, personale delle altre Amministrazioni Pubbliche, di Protezione Civile, del mondo del volontariato, delle professioni e dell’industria.

Le figure professionali formate dal Master possono poi ambire a ruoli tecnici e amministrativi con competenze nel campo (locale, regionale e centrale); tecnici e dirigenziali di aziende pubbliche; tecnici e dirigenziali di aziende private che gestiscono ownership pubbliche e che possono influenzare il caso di emergenza.

Il Master in Logistica della Sicurezza e dell’Emergenza prevede la formazione in materia di:

Modulo 1: RELAZIONI INTERNAZIONALI E ANALISI FENOMENI SOCIALI CONTEMPORANEI A, B

Quadro storico-costituzionale; geografia territoriale, geo-politica; relazioni culturali; diplomazia. Il punto di vista di Storico, Geografo e Sociologo. 

Modulo 2: STRUTTURA NAZIONALE ED EUROPEA DI RISPOSTA EMERGENZA

Protezione civile; enti competenti; strutture operative; pianificazione emergenza; centri coordinamento. 

Modulo 3: SCIENZE STRATEGICHE E PIANIFICAZIONE OPERAZIONI

Pensiero strategico; dottrine strategiche della Guerra fredda; strategia nazionale; processo di pianificazione Difesa. 

Modulo 4: LEADERSHIP E GOVERNANCE EMERGENZE

Leadership e azione collettiva; negoziazione; gestione conflitti; meccanismi comunicativi. 

Modulo 5: GESTIONE DEL RISCHIO CALAMITÀ

Vulnerabilità in emergenza; metodologie; redazione piani; organizzazione risposte; management risorse; casi studio. 

Modulo 6: INDIVIDUAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE CRITICHE A, B, C

Gestione strategica reti trasporto; sicurezza e minacce; strategie di difesa; mitigazione geotecnica; modellazione strutturale; web security; sicurezza informazioni; computer e network security; IoT. 

Modulo 7: LOGISTICA ED ECONOMIA SISTEMI DI TRASPORTO STRATEGICI TERRITORIALI 1,2

Trasporto e territorio; PGTL; PSNPL; economia trasporti; logistica economica, diritto e istituzioni; Difesa 4.0; trasporti intelligenti; manutenzione predittiva; mantenimento delle scorte. 

Modulo 8: PROCESSI LOGISTICI, GRANDI IMPRESE E SUPPLY CHAIN EMERGENZIALE 1, 2

Logistica tradizionale e integrata; supply chain management; pianificazione risorse aziendali, relazioni clienti; data analytics; processo decisionale; rischio e dualità imprese; blockchain and distributed ledger technology. 

Modulo 9: PROCUREMENT EMERGENZA: ORDINAMENTO GIURIDICO E RISVOLTI CONTRATTUALISTICI DELL’EMERGENZA 1, 2

Strumenti normativi UE e nazionali; obbligazioni contrattuali; project management per RUP; analisi economica; contratti pubblici; appalti internazionali; contratto internazionale; contenzioso. 

Modulo 10: LEGISLAZIONE EMERGENZA E GESTIONE INTERVENTI EMERGENZIALI A, B

Attività amministrativa, disciplina procedimentale; diritto pubblico; funzioni e amministrazioni; regole attività amministrativa. 

Modulo 11: PSICOLOGIA EMERGENZE 1, 2

Resilienza; strategie di coping; modelli decisionali; leadership; intervento in maxi-emergenza, post-emergenza e ricostruzione; supporto psico-sociale; esperienze operative. 

Modulo 12: COMUNICAZIONE DI CRISI

Principi costituzionali sulla P.A.; comunicazione istituzionale; strategie di comunicazione; social media e on-line.

Il Master in Logistica della Sicurezza e dell’Emergenza è organizzato insieme al Centro per la Formazione Logistica Interforze (Ce.FLI), operante nel Centro Alti Studi della Difesa (CASD) del Ministero della Difesa.

Informazioni

Innovazione scientifica e trasferimento tecnologico
30/09/2023
75%
8
20
€ 2.422,50
€ 1.600,00
Per i titoli d'accesso, fare riferimento all'avviso di selezione 22/23
Ottieni la brochure
Trattamento dei dati personali*

FAQ

La didattica prevede attività frontali, che saranno programmate con cadenza settimanale, tendenzialmente il venerdì. È fatta salva l’eventualità che le attività possano essere svolte in modalità on-line tramite apposita piattaforma (Zoom). Sono previsti alcuni seminari tematici ed esercitazioni volti a dimostrare gli aspetti applicativi dei temi trattati. Sono preventivate, altresì, visite tecniche, che potranno essere concordate durante il corso, anche in relazione ai vincoli di sicurezza imposti dalle strutture ospitanti.

Sì. Il project work, ovvero una ricerca su uno specifico tema da concordare con il Corpo Docente, va concretizzato in forma di tesina (elaborato da presentare in sede di Esame finale del Master).

No. Il materiale didattico (presentazioni, documentazione, video, ecc.) viene fornito dal Corpo Docente e messo a disposizione del corsista tramite lo staff organizzativo del Master (mediante piattaforma Moodle dedicata).

No. Il personale dell’AD ha alcuni posti riservati, ma il Master è indirizzato anche al personale del mondo civile.